Lo spettro del perdono: il perdono impossibile, il perdono necessario

Uno spettro si aggira per l’Italia, quello del perdono. Non si erano ancora spente le strumentalizzazioni politiche sulla legge dell’indulto, che alcuni eventi, dal forte spessore mediatico hanno turbato le opinioni. Un efferato delitto consumatosi, come ormai è tradizione, in una villetta della provincia, ha sollevato un coro caotico di voci che, anche su questo…

“Per il cinquantenario di Robert Walser (2006)”

Se Don Chisciotte fosse svizzero e si trovasse in una città del primo Novecento, guarito dalla follia ma pur sempre sognatore e vagabondo, con un’inalterata smania di mettersi al servizio del prossimo, forse ragionerebbe fra sé come lo scrivano Simon Tanner: “L’edificio di una banca è proprio una cosa stupida, in primavera. Che effetto farebbe…

Ravello, il lusso e l’ozio

(l’Unità, 20-08-06) Scoprii Ravello, la sua incredibile eppure abitabile bellezza, negli anni ’80. Ero fresco di laurea e non avevo una lira, ma dal lusso del luogo, sia quello naturale che quello creato dall’uomo, non mi sono sentito mai respinto, né tanto meno estraneo. La seconda volta restai per un periodo e scrissi un racconto…

Su Luciano Bianciardi

L’anticonformismo, per non dire il dissenso, non è proprio una specialità italiana. Al massimo è un anticonformismo teleguidato e prevedibile, ben remunerato e integrato. Per questo, di fronte al coro di tributi in memoria di Luciano Bianciardi, il grande scrittore grossetano morto prima di compiere quarantanove anni nel 1971, e di cui è uscito da…